Fashion Revolution | CAMERA – Centro Italiano per la Fotografia

Fashion Revolution.
Le riviste di moda come agenti di cambiamento nella rappresentazione del genere e dell’immagine del corpo.

In occasione della mostra Horst P. Horst. Style and Glamour, che presenta sessant’anni di carriera del grande fotografo di origine tedesca considerato universalmente come un genio della fotografia di moda, giovedì 10 giugno alle ore 19.00 CAMERA propone un incontro per indagare la relazione tra editoria, fotografia e rappresentazione della figura femminile insieme al visual designer Roberto Maria Clemente, al filosofo Leonardo Caffo e al curatore della mostra Giangavino Pazzola.

Nel corso dell’incontro Clemente esaminerà il ruolo attivo avuto dalle riviste di moda nell’evoluzione dell’editoria di grande tiratura dal primo dopoguerra in avanti. Un intervento nel quale analizzerà il ruolo che la fotografia ha occupato in tale contesto, definendo una relazione che, solo di recente, ha assunto un interesse storiografico. Il filosofo Leonardo Caffo, invece, approfondirà i cambiamenti nella rappresentazione del femminile nella fashion photography dagli anni Sessanta a oggi.

Da Comizi d’amore di Pasolini fino alle riviste queer contemporanee, durante l’incontro si discuterà di come il femminile sia stato soprattutto un tema visivo entro il quale l’abito, i gioielli e i prodotti commerciali in generale, erano questioni prioritarie rispetto alla personalità di chi li indossava. Oggi assistiamo a una rivoluzione: l’abito ambisce sempre più ad assecondare la personalità e l’emergenza di identità fluide, in divenire, non binarie, basti pensare al lavoro fatto da Alessandro Michele, il direttore creativo del brand Gucci o dal fotografo Bailey-Gates per la maison Valentino.

Intervengono:
Roberto Maria Clemente, visual designer
Leonardo Caffo, filosofo
Giangavino Pazzola, curatore della mostra Horst P. Horst. Style and Glamour

Leonardo Caffo e Roberto Maria Clemente curano da anni un corso di Magazine design alla NABA di Milano e insegnano entrambi Fenomenologia delle arti contemporanee in due dipartimenti differenti. Caffo, oltre ad insegnare estetica nella stessa accademia, è filosofo in residenza al Castello di Rivoli museo d’arte contemporanea, ex curatore di Triennale Milano e papà di Morgana.

Clemente è fondatore dello studio di comunicazione visiva FIONDA, curatore della galleria torinese FFLAG e chitarrista nei Larsen.

L’incontro ha un costo di 3€ ed è consigliata la prenotazione.

| Giovedì 10 giugno, ore 19.00 | In presenza
Per prenotazioni, CLICCARE QUI.